Ritratto

Ho compiuto i principali studi musicali nel Conservatorio di S. Cecilia di Roma, diplomandomi in Composizione, Musica corale e direzione di coro, Musica elettronica. Illuminante anche un corso con Karlheinz Stockausen sulla composizione seriale.

Ho inoltre compiuto studi di canto e Viola da gamba, strumento con il quale mi dedico al repertorio dei secoli XVI -XVIII.

Dagli anni novanta ho intrapreso anche l'attività di liutaio per costruire copie di strumenti rinascimentali e barocchi che adopero in concerto; soprattutto viole da gamba di tutte le taglie e modelli ispirate a quelle dei grandi liutai del passato.

Attività magica e stimolante.

Ho scritto brani di musica strumentale,vocale ed elettronica, ho arrangiato per ogni tipo di formazione vocale o strumentale e sono autore di spettacoli musical-teatrali, seri o faceti:

Impegno vitale e dirompente.

Ho anche curato la direzione di musical non scritti da me, tra i quali "The Full Monty" (versione italiana per la regia di Gigi Proietti) che ha debuttato a Roma nel dicembre 2001 e “Vacanze Romane" (prima assoluta al Teatro Sistina di Roma nel 2004) con Serena Autieri e Massimo Ghini per la regia di Pietro Garinei.

Nell'aprile 2016 ho diretto la compagine orchestrale di “Triumphs and Laments”, inaugurazione musicale dell'opera di  William Kentridge sull'argine del Tevere, con musiche di Philip Miller.

Ho anche diretto per anni il doppiaggio musicale italiano di cartoni e film della Disney, come "Aladdin" ,"Pocahontas" e "I Muppets", curandone per alcuni anche l'adattamento dei testi.

Divertentissimo e remunerativo.

l basso elettrico è lo strumento con il quale mi sono dedicato al jazz soprattutto in età giovanile. Ho militato in diverse formazioni, e fatto molta attività di Big Band, partecipato a numerose incisioni e trasmissioni televisive della RAI (Orchestra di Domenica In, TANDEM, Taormina Film Fest, ecc.).

Simpatici e proficui ricordi.

Ma da qualche lustro suono più regolarmente la viola da gamba o il violone in formazioni o orchestre barocche come Roma Sinfonietta baroccaOperaInCanto, il CivicAntiqua ensemble o il CIMA (centro Italiano di Musica Antica).

Dal 2011 ho arrangiato e suonato le musiche dello spettacolo musicale “Cantavamo, cantiamo e canteremo” di  Moni Ovadia; ma le formazioni che attualmente mi vedono impegnato continuativamente sono Novadì (quartetto con cantante, impegnato in composizioni originali ispirate anche alle tradizioni più antiche), Liu'ud (quartetto dedicato all'incontro tra gli strumenti antichi rappresentativi del mondo mediterraneo ed europeo, l'Ud, il Liuto, la Viola da gamba) e l'Orchestra di Villa Pamphilij (una formazione moderna promossa dalla scuola musicale di Donna Olimpia e che dirigo).

Faticoso ma gratificante.

Come cantante l'attività più duratura e personale riguarda il Kammerton vocal ensemble, da me fondato nel lontano 1984, incentrato su un progetto di canto jazz a cappella.

Le più importanti produzioni alle quali mi è capitato di partecipare con tale formazione o da solo sono: 

  • Concerto Apocalittico (testi di Stefano Benni, musiche di Ennio Morricone e Luca Francesconi, 1999);
  • Tieste (di Sylvano Bussotti per il Teatro dell'Opera di Roma, con Mario Scaccia, 2000);
  • Vatel (musiche di Ennio Morricone per il film con G. Depardieu);
  • Il respiro del fuoco” (progetto di Luigi Cinque con artisti internazionali, rappresentato tra 2001 e 2002 in tutta Italia);
  • Buffa Opera (per Teatro PICCOLO Milano. Testi di Stefano Benni, musiche di Luca Francesconi, voce recit. Antonio Albanese, 2002.

O l'allestimento di opere barocche quali:

  • Sant'Alessio (di Stefano Landi, dir. Alan Curtis);
  • Euridice (Peri-Caccini, dir. Fausto Razzi);
  • La morte di Orfeo (di Stefano Landi, dir. Fausto Razzi);

Impegnativo e istruttivo. Peccato che per la musica vocale bisogna aver a che fare coi cantanti… (hi hi)

Ho tenuto diversi seminari sia sulla musica vocale antica che sul jazz a cappella, in Italia oltre che ad Amsterdam e al Cairo presso gli istituti di Cultura Italiana e ho insegnato presso i Conservatori di musica di Frosinone e Pescara.

Deludente e a tratti frustrante.

E poi in molte delle storiche scuole di musica di Roma: St. Louis, Università della Musica, Percento Musica, Neuma ed ormai da anni la S.P.M. Donna Olimpia.
 
Che altro?